Contatti
0331.1815763
Lunedì - Venerdì
9.00 - 13.00
14.30 - 18.30

Fatturazione elettronica, e-commerce e… 9 cose che devi sapere subito

Cosa fare per adeguare la propria azienda ed il proprio e-commerce al nuovo sistema di fatturazione elettronica.

Diminuire lo scambio di documenti cartacei, snellire la burocrazia, migliorare il controllo degli adempimenti fiscali. È quello che lo Stato si aspetta dall’introduzione dal primo gennaio 2019 della fatturazione elettronica. Si tratta di un traguardo a cui l’Italia sarebbe già dovuta arrivare, ma la data fatidica è già slittata una volta, il grande giorno sta quindi per arrivare.

Sono passati solo pochi mesi dall’entrata in vigore del Regolamento Europeo sul trattamento dei dati personali (GDPR) e dopo mesi di preoccupazione generale su cosa fare per adeguarsi, oggi non se ne parla quasi più. Sarà così anche per la fatturazione elettronica, cioè si sta facendo tanto rumore per nulla?

Dal 2019 la fatturazione elettronica sarà obbligatorio e porterà molti vantaggi. Sicuramente servirà un periodo di adattamento, che sarà tanto più breve quanto più il software scelto sarà semplice, intuitivo e ben dimensionato alla tua realtà aziendale.

Qui di seguito cerchiamo di darti qualche risposta utile per poter essere in regola il prima possibile.

Fatturazione elettronica, come funziona?

Tutti i titolari di partita IVA, sia persone fisiche che giuridiche, dovranno emettere e ricevere fatture solo in formato elettronico, utilizzando un software in grado di produrre file compatibili con i sistemi usati da commercialisti e dall’Agenzia delle Entrate.

Quando entrerà in vigore?

Come anticipato, da sabato 1 gennaio 2019, lo stabilisce il decreto legge 79/2018.

Ci sono dei software gratuiti per l’emissione di questo tipo di fatture?

Il formato delle ‘fatture elettroniche’ si chiama FatturPA (scritto nel linguaggio informatico XML). L’agenzia delle entrate ha messo a disposizione un proprio servizio di gestione della fatturazione elettronica, completamente gratuito. Ecco il video tutorial che ti aiuta ad usare questo servizio e capire come funziona tutto il processo di redazione, invio e ricezione delle fatture:

C’è tutto: realizzazione, invio e registrazione delle fatture. Ma…

Ma un servizio gratis è di qualità?

Un sistema gratuito difficilmente avrà tutte le funzionalità di un prodotto premium, cioè a pagamento. Dovrebbe comunque essere sufficiente per chi non ha un grosso giro d’affari e di fatturazione. Puoi registrarti al servizio e testarlo, fai attenzione anche allo spazio di archiviazione perché con la fatturazione elettronica devrai poter conservare l’archivio delle fatture degli ultimi 10 ani.

Quali servizi puoi trovare a pagamento?

Eccone uno dei tanti disponibili, Fatture in Cloud, una start-up italiana promossa anche da Marco Montemagno, uno dei guru del business coaching online. Guarda il video tutorial:

Quali sono i vantaggi della fatturazione elettronica?

Risparmi tempo e denaro. Pensa ai costi della gestione della fattura tradizionale, in formato cartacea o digitale, come un file pdf o simile. È più semplice ed economica anche la conservazione dei documenti, con minori costi per memorizzare file digitali pesanti e per l’archivio delle fatture da registrare. Più facile anche la tenuta dei registri e le dichiarazioni IVA, un’operazione che sarà molto più precisa e veloce.

È vero che aiuta a combattere l’evasione fiscale?

La fattura elettronica è nata esattamente con una finalità fondamentale: rendere pressoché impossibile l’evasione fiscale. Obiettivo però piuttosto ambizioso. Difficile credere che chi non emetteva fattura prima lo farà poi con il sistema elettronico. Sarà un mezzo per facilitare le operazioni di tutti i giorni di chi già rispetta le regole, ma non sarà certo un incentivo per uscire dal nero e dal sommerso per chi non le rispetta da sempre.

E-commerce e fatturazione: quali sono gli adempimenti?

In caso di acquisti online, non sei obbligato ad emettere la fattura se non è l’acquirente a richiederla. Chi compra ha l’obbligo di chiedere la fattura se l’acquisto viene fatto nell’ambito di un’attività lavorativa professionale, se cioè l’acquirente è in possesso di partita iva e compra qualcosa che ha a che fare col suo lavoro.

Esistono delle integrazioni per le principali piattaforme di e-commerce?

Molti fornitori di servizi e di software sono al lavoro per offrire la propria soluzione entro la fine di quest’anno. Fattura24 non ha aspettato l’ultimo minuto ed è già in grado di fornire una serie di integrazioni per i principali CMS (Content Management System) per il commercio online come Prestashop, WooCommerce per WordPress, Magento, Zapier e Shopify. L’alternativa è fare tutto volta per volta, senza un’automazione (cioè emettere fattura manualmente quando ne viene fatta richiesta, ma è chiaro che se sarebbe tutto molto più dispendioso in termini di tempo e risorse.

Contattaci se hai bisogno di aiuto per aggiornare il tuo e-commerce alla fatturazione elettronica.

Oltre ai piani a pagamento, Fattura24 ha anche un piano gratuito per i possessori di partita iva che non superano le 15 fatture emesse all’anno. Permette quindi di adeguarsi a costo zero alla fatturazione elettronica con un servizio professionale ma gratuito, se il giro d’affari è abbastanza contenuto. Non male, vero?

Conclusione

Hai voluto la digitalizione? Allora adeguati prima possibile alla fatturazione elettronica. Inutile lamentarsi della troppa burocrazia nel nostro paese se poi non si sposano quelle innovazione, come queste, che puntano proprio a snellire gli adempimenti ordinari, e straordinari, di un’azienda..

Dicono di noi

Testimonianze

La tua soddisfazione
è il nostro successo

Author avatar
Gweb Agency
https://gweb-ict.it
Tutte le novità sul mondo della comunicazione e del web

Nessuno spam o contenuti pubblicitari, ogni mese nuovi articoli, casi studio e novità che possono esserti d’aiuto.